fbpx

Come scegliere il taglio giusto per Natale

E a Natale? … “Diamoci un taglio”!

Tagliare i capelli è sempre una scelta ardua, ma cambiare look non può che farci bene. Indecise su come tagliare i capelli per le festività natalizie? 

Abbiamo selezionato per voi una raccolta di idee per il Natale che è alle porte.

Innanzitutto bisogna scegliere il taglio di capelli adatto al proprio viso, per farlo occorre: posizionarsi davanti allo specchio, tirare indietro i capelli ed esaminare attentamente la forma del viso. Lo scopo di ogni taglio perfetto, infatti, è di riuscire a valorizzare e armonizzare il viso, bilanciando le proporzioni.

Vediamo di capire le tipologie di viso. Abbiamo 4 tipi che possiamo dividere in 2 categorie:

Geometrie spigolose: viso quadrato, viso triangolare.

Geometrie smussate: viso rotondo, viso ovale.

Per visi quadrati o triangolari, sono preferibili tagli medio lunghi fino alle spalle. Il consiglio è quello di smussare con delle forme di taglio che addolciscano il viso.
Per visi tondi o ovali, ci si può sbizzarrire, infatti, grazie ai tratti armoniosi e delicati, si possono scegliere tagli sia lunghi che corti senza temere di sbagliare.

Una volta individuata la tipologia del nostro viso scopriamo i trend dei tagli Inverno 2020/21. Per questa stagione saranno essenziali, mossi, corti e medi, ciuffi e frange, con texture e volume, ma soprattutto facili da acconciare da sole.

Taglio Corto con punte mosse: protagonista del look è un ciuffo molto imponente, ottenuto grazie alla riga laterale, esso viene movimentato dall’effetto mosso, concentrato solo sulle punte.

Taglio Scalato: è adatto ad ogni lunghezza di capelli, alleggerisce le punte e concentra il volume sulle radici che sono volutamente arruffate e scompigliate. Il risultato è naturale, facile, immediato. Sui capelli ricci, vale lo stesso discorso, cioè un effetto non troppo definito e molto naturale.

Taglio Genderless: linee composte e i perimetri puliti, è lo short hair cut più cool della stagione. Elegante, sofisticato, ma anche diverso dal solito e carico di grinta. 

Pixie cut: questo taglio è un evergreen. L’antenato dell’attuale Taglio Pixie nasce nei primi anni ’50, nel periodo del primo dopoguerra. Le donne si erano trovate a sostituire gli uomini, che erano al fronte, nei lavori più disparati. Portavano i capelli corti perché non c’era tempo per occuparsene ed il desiderio di libertà e di leggerezza fu tradotto nel taglio corto e sbarazzino che oggi chiamiamo Pixie. 

Caschetto grafico: il classico bob riscopre il movimento, grazie al taglio geometrico dalle linee morbide e tondeggianti. Puro ed essenziale. 

Taglio Shag: Bentornati anni 80! Il taglio shag è caratterizzato da un maggior volume in alto che si assottiglia verso le punte. Lo shag sia liscio che mosso consente di dare una forma precisa o armoniosa senza dare un effetto di trasandatezza.

Come potete notare, abbiamo l’imbarazzo della scelta. Quest’anno festeggeremo in casa, ma non per questo dobbiamo trascurarci. Le restrizioni dovute alla pandemia non devono farci rinunciare ai piccoli gesti che ci fanno stare bene, e anzi, rinnovare il nostro look ci aiuterà a rendere meno monotono questo periodo “particolare” che stiamo vivendo.

Il nostro slogan sarà: “In casa sì, ma sempre con stile” (e noi di ColdHair ne abbiamo da vendere!).

 

Ci vediamo al prossimo articolo

Azienda

ColdHair srl

Piazza Pio XI, Milano

P.IVA 11000810967

puoi trovarci su:

800 68 83 37
info@coldhair.eu

ColdHair Milano ® All right reserved 2020 | credits

Language »